Le orecchie tappate portano fastidio e molto dolore, scopriamo insieme le cause e i rimedi per sbloccarle.

Le orecchie, come tutti gli organi, sono importantissime. Il loro lavoro è interpretare le onde sonore e aiutare a mantenere l’equilibrio. Hanno un canale che consente l’afflusso di onde sonore e il deflusso del cerume.

Sfortunatamente, ci sono momenti in cui le orecchie possono ostruirsi a causa di fattori esterni ed interni a esse. Le orecchie tappate possono influenzare il senso dell’udito e l’equilibrio di una persona, oltre a portare dolore e fastidio.

Di seguito esaminiamo insieme le varie cause che portano le orecchie a tapparsi, alcuni utili rimedi naturali e quando è necessario consultare un medico.

Orecchie tappate: le cause

Ecco alcune delle cause più comuni che possono tappare le orecchie.

Barotrauma dell’orecchio

Conosciuto meglio come ‘orecchio dell’aeroplano’. È una condizione che si verifica quando l’orecchio non può pressurizzare in modo corretto a causa del cambiamento della pressione dell’aria su un aereo.

Infezioni

Si chiamano anche ‘otiti medie’ e si verificano quando il liquido si accumula nell’orecchio e virus e batteri iniziano a moltiplicarsi in quel fluido. Ciò provoca dolore e la sensazione di orecchie tappate.

È possibile sviluppare un’infezione dopo un raffreddore o una qualsiasi condizione che provoca un aumento della produzione di muco nella testa. Il muco in eccesso influisce sulle orecchie e contribuisce a infettare l’orecchio.

Cerume

L’eccessiva produzione di cerume può portare un accumulo di cera che può bloccare il condotto uditivo. Indossare apparecchi acustici può causare a un aumento del cerume, perché questo non riesce a defluire facilmente.

Orecchio del nuotatore

È una condizione che si sviluppa quando l’orecchio viene esposta all’acqua che rimane intrappolata al suo interno, causando un’infezione.

Si verifica più spesso nei nuotatori ma l’orecchio del nuotatore può avere causa anche da una doccia e da altri ambienti umidi.

Orecchie tappate: rimedi

Ci sono molti modi diversi per affrontare il problema ‘orecchie intasate’. Qui vi forniamo alcuni suggerimenti per sbloccare le orecchie, ma prima è necessario determinare se il problema risiede nell’orecchio medio, in quello esterno, dietro il timpano, nel canale uditivo, dove può accumularsi il cerume.

Orecchio medio intasato

  • manovra di Valsalva

aiuta ad aprire le trombe di Eustachio.

Il modo più semplice è tappare il naso ed espirare mantenendo le labbra chiuse. Attenzione a non soffiare troppo il naso, potrebbe causare problemi al timpano.

Questa procedura è utile solo in caso di variazioni di pressione come il cambiamento di altitudine. Non correggerà le condizioni di eccesso di liquido nell’orecchio interno.

  • spray nasale o decongestionanti orali

sono particolarmente utili durante un volo o in caso di congestione nasale o sinusite. Spesso sono più efficaci come trattamento preventivo.

Orecchio esterno tappato

  • olio minerale

prova a metterlo nell’orecchio ostruito e vedrai miglioramenti nel giro di qualche giorno.

Scalda da due a tre cucchiai di olio, ma attenzione a non scaldarlo troppo. Controlla sulla mano o sul polso per assicurarti che l’olio sia a temperatura tale che non irriti la pelle.

Quindi usa un contagocce per mettere una o due gocce nell’orecchio. Tieni la testa inclinata per 10-15 secondi. Ripeti per un paio di volte al giorno per un massimo di cinque giorni, fino a quando il blocco sembra migliorare.

  • perossido di idrogeno

come con l’olio, puoi inserirlo nell’orecchio. Unisci il perossido di idrogeno con acqua calda in una ciotola, quindi segui i passaggi precedenti per applicarlo.

È probabile che sentirai l’orecchio frizzare, lascia agire e mantieni la testa inclinata fino a quando non avverti più nulla.

  • irrigazione dell’orecchio

può aiutare dopo aver ammorbidito un po’ il blocco.

Quando il cerume si ammorbidisce, l’irrigazione può aiutare a sciacquarlo.

  • impacco caldo o vapore

Metti un impacco caldo sopra l’orecchio o fai una doccia calda, per far entrare il vapore nel condotto uditivo. Rimani fermo per almeno 5-10 minuti.

È importante ricordare che l’orecchio è una parte estremamente sensibile e vanno pulite e curate con un tocco leggero. No ai cotton fioc, non previene l’accumulo di cerume e può causare seri problemi.

Quando pulisci le orecchie tappate, sii delicato e non infilare le dita. Per lavarle, basta utilizzare un panno caldo e umido sulla parte esterna.