La contrazione della palpebra, o miochimia (tremolio dell’occhio / palpebra), è uno spasmo ripetuto involontario dei muscoli palpebrali. Il tic di solito si verifica nella palpebra superiore, ma può capitare che coinvolga anche la parte inferiore. Si tratta in genere di movimenti involontari lievi, somiglia a una lieve sensazione di trazione sulla palpebra.

Per alcune persone, invece, gli spasmi sono abbastanza forti da costringere entrambe le palpebre a chiudersi completamente. Questa è una condizione diversa e si chiama blefarospasmo.

Gli spasmi durano circa uno o due minuti e si verificano ogni pochi secondi. Sono contrazioni imprevedibili e possono fermarsi per alcuni giorni. Non è quindi possibile avere episodi che durano settimane e mesi ininterrottamente.

Sono indolori e innocue, ma danno fastidio. La maggior parte delle persone che hanno l’occhio che trema affermano che gran parte delle volte, il problema si risolve da solo, senza la necessità di trattamento.

In rari casi, la miochimia può essere un segno di avvertimento per un disturbo del movimento cronico, soprattutto se gli spasmi sono accompagnati da altre contrazioni facciali o movimenti incontrollabili.

Occhio che trema: le cause

Le contrazioni palpebrali possono verificarsi senza una causa specifica. Dato che molto di rado sono il sintomo di un problema serio, non si indaga più del necessario. Tuttavia, l’occhio che trema può essere provocato da:

  • irritazione agli occhi
  • fatica e sforzo fisico
  • mancanza di sonno
  • effetti collaterali di qualche farmaco
  • stress
  • uso di alcol, tabacco o caffeina.

Se gli spasmi diventano cronici, può portare a blefarospasmo essenziale benigno, una condizione cronica e incontrollabile che colpisce entrambi gli occhi. La causa esatta di questa malattia è ancora oggi sconosciuta, ma ciò che ne segue può peggiorare la situazione:

  • infiammazione della palpebra
  • congiuntivite
  • occhi secchi
  • irritazioni causate dall’ambiente esterno (vento, luci, sole, inquinamento
  • stanchezza
  • stress
  • abuso di alcol
  • fumo.

Il blefarospasmo essenziale benigno è una condizione più comune nelle donne che negli uomini. Di solito si sviluppa in tarda età adulta e può eventualmente portare a visione sfocata, maggiore sensibilità alla luce e spasmi facciali.

Occhio che trema: i rimedi

La maggior parte dei casi di miochimia vanno via senza trattamenti in pochi giorni o qualche settimana. Se proseguono, si può cercare di eliminare o ridurre le potenziali cause che sono stress, stanchezza e caffeina, come hai potuto osservare nel paragrafo precedente.

Per dare sollievo al tuo occhio tremante puoi provare a:

  • bere meno caffè
  • goderti un riposo adeguato (dormi!)
  • lubrificare gli occhi con prodotti che vanno a stimolare il condotto lacrimale
  • applicare un impacco caldo sugli occhi quando inizia uno spasmo.

Occhio che trema: prevenzione

Se le contrazioni della palpebra si verificano in maniera frequente, è importante annotare quando accadono e tenere sotto controllo il consumo di caffeina, tabacco e alcol, il livello di stress e quanto hai dormito in questo periodo.

Nel caso in cui gli spasmi aumentano quando non hai riposato abbastanza, cerca di andare a letto dai 30 minuti a un’ora prima, per contribuire ad alleviare la pressione sulle palpebre e ridurre la miochimia.

In conclusione, l’occhio che trema ha molte cause. Il trattamento che può funzionare e le prospettive di cura variano a seconda della persona e della causa che lo provoca.

Sono stati fatti numerosi studi a riguardo, ma non è stato dimostrato alcun collegamento genetico. Non è una condizione ereditaria.

Gli spasmi connessi allo stress, alla mancanza di sonno e ad altri fattori che coinvolgono lo stile di vita hanno le migliori prospettive di cura. Se, invece, la causa è una condizione di salute, sarà necessario trattare il problema di base per alleviare le contrazioni delle palpebre e tornare ad avere il completo senso della vista.