Se stai seguendo una terapia e non sai come smaltire il cortisone, in questo articolo troverai i consigli giusti per sgonfiarti e disintossicarti.

La disintossicazione è un processo attraverso il quale il corpo elimina le tossine in eccesso acquisite a causa dell’inquinamento ambientale o consumo di cibo spazzatura, raffinato e trasformato.

L’obiettivo primario del detox è quello di eliminare le tossine e le scorie accumulate nel corpo a seguito dell’utilizzo di farmaci come il cortisone. Questo può essere realizzato attraverso il processo di disintossicazione.

Il fegato elabora il cortisone e altri farmaci come composti tossici da rimuovere in seguito dal tuo corpo. Se i residui di questi medicinali non vengono eliminati, può verificarsi una tossicità epatica. Per fortuna, esistono dei rimedi naturali che è possibile applicare per aiutare a smaltire il cortisone.

Come smaltire il cortisone: i passaggi giusti

  • Bere ogni giorno da 9 a 12 bicchieri di acqua pulita. Bere abbastanza acqua può aiutare le funzioni renali ed epatiche a eliminare i residui di cortisone e contribuisce ad aumentare la capacità di sudare e raffreddarti quando sei accaldato.
  • Fai esercizi cardiovascolari come aerobica, nuoto e corso per un’ora in modo regolare. L’attività fisica rafforza e stimola il fegato, i reni e altri organi vitali. Aiuta anche a eliminare le scorie attraverso il sudore.
  • Prova le alghe, fresche o secche, ogni giorno, L’alginato di sodio è l’ingrediente attivo delle alghe e questo composto si lega ai residui di cortisone nel sistema digestivo e impedisce che vengano assorbiti nel corpo.
  • Fiori di tarassaco da 500 mg con il cibo ogni giorno. Il principio attivo di questo fiore è l’inulina che aiuta a migliorare il flusso della bile mentre aiuta il fegato a disintossicarti dal cortisone.
  • Bevi una tazza di tè allo zenzero fresco tutti i giorni per disintossicare il tuo corpo. Il gingerolo è il principio attivo dello zenzero. Induce la sudorazione e rimuove il cortisone attraverso la pelle.
  • Taglia uno zenzero intero, mettilo in una tazza e aggiungi dell’acqua bollente. Aggiungi del miele a piacere.

Come disintossicarti dal cortisone e non solo

Mangia fresco e pulito

La causa più importante dell’accumulo di tossine è il consumo di cibi altamente fritti, trasformati, raffinati e confezionati. L’eccesso di olio, sale e zucchero agisce come tossina e porta a vari problemi di salute nel prossimo futuro. Non solo, i frutti e le verdure spruzzati da pesticidi possono essere ugualmente dannosi per il tuo corpo.

Quindi, se stai cercando di disintossicare il tuo organismo, è estremamente essenziale alleggerire il peso che ci hai messo più e più volte. Opta per frutta e verdura biologica e cerca di evitare di consumare cibi da fast food e alimenti trasformati. Riduci al minimo il consumo di olio, sale e zucchero.

Bevi molta acqua

Se devi ripulire il tuo corpo non c’è niente di meglio dell’acqua. L’acqua non è solo essenziale per la sopravvivenza, ma è altrettanto importante per la rimozione delle tossine e delle scorie.
Assicurati di consumarne almeno 4-5 litri al giorno per vedere i primi risultati.

L’acqua rimuove le impurità e aiuta a perdere peso, asseconda i problemi della pelle e aumenta i livelli di energia in modo ottimale.

In alternativa, puoi aggiungere alcuni spicchi di arancia e foglie di menta o fragole, spicchi di limone e foglie di menta per preparare un po’ d’acqua detox, non solo gustosa ma anche estremamente salutare.

Fai attività fisica

L’esercizio fisico è un ottimo modo per avere un corpo sano. Quando ci si allena, si ha un’intensa sudorazione che è uno dei mezzi con cui la pelle elimina alcune tossine. La pelle è in grado di rimuovere metalli come arsenico, mercurio e piombo attraverso il sudore.

Quindi, l’attività fisica non solo ti aiuta a rimanere in forma e in buona salute, ma anche a sbarazzarti del cortisone e di altre tossine. E se non puoi o non hai voglia di andare in palestra, ci sono tantissimi esercizi che puoi fare anche a casa!