Molti di noi trascorrono moltissime ore al giorno seduti davanti al computer, sia per lavoro che per svago. Risultato? Mal di schiena, dolori cervicali, nervosismo. Per questo è fondamentale avere una postura corretta davanti al pc, per evitare problematiche che, con il passare del tempo, potrebbero peggiorare e, nel peggiore dei casi, portare a condizioni non più risolvibili.

L’impatto negativo di una cattiva postura alla scrivania include:

  • spalle ricurve
  • ventre gonfio
  • mal di testa
  • affaticamento muscolare
  • dolori a schiena, collo e corpo.

Questi comunissimi disturbi possono trasformarsi in qualcosa di molto più grave, come per esempio una modifica permanente del midollo spinale e una maggiore probabilità di sviluppare problemi cardiovascolari. Sì, una postura corretta davanti al pc non solo riduce lo stress ma può contrastare in modo efficace gli effetti negativi a lunga durata di una cattiva seduta.

Sedersi non è complicato ma farlo bene richiede concentrazione e un piccolo tutoria, seguito da uno sforzo consapevole per mantenere la posizione corretta costante nel tempo.

Postura corretta davanti al monitor: come sedersi correttamente alla scrivania

Se sei costretto a stare molto tempo davanti al pc, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a mantenere una postura corretta.

Sostegno per la schiena

Riduci il rischio di dolori alla schiena regolando la sedia in modo che la parte posteriore del corpo sia adeguatamente supportata.

Una sedia regolata in modo corretto riduce la tensione sulla schiena. Acquistane una facilmente regolabile in modo da poter modificare l’altezza, la posizione posteriore e l’inclinazione.

Le ginocchia dovrebbero essere leggermente più basse dei fianchi. Usa un poggiapiedi, se lo ritieni necessario.

Regola la sedia

Approfondiamo il paragrafo precedente consigliandoti di regolare l’altezza della sedia per poter utilizzare la tastiera con i polsi e gli avambracci dritti e a livello del pavimento. Ciò può aiutare a prevenire lesioni da sforzo ripetitivo.

I gomiti dovrebbero essere al lato del corpo in modo che il braccio formi una L sull’articolazione del gomito.

Appoggia i piedi sul pavimento

Appoggia i piedi sul pavimento. Se non ce la fai per svariati motivi, usa un poggiapiedi che ti consente di riposare i piedi a un livello confortevole. Non incrociare le gambe poiché ciò potrebbe contribuire a creare problemi correlati alla postura.

Posiziona lo schermo all’altezza degli occhi

Lo schermo dovrebbe essere direttamente di fronte a te. Un buon consiglio è posizionare il monitor alla distanza di un braccio, con la parte superiore dello schermo approssimativamente all’altezza degli occhi.

Per raggiungere questo obiettivo, potrebbe essere necessario un supporto per il monitor. Se lo schermo è troppo alto o troppo basso, sarai costretto a piegare il collo e non è certo una posizione comoda.

Tieni la tastiera davanti a te

Posiziona la tastiera davanti a te durante la digitazione.

Lascia uno spazio di circa 100-150 mm nella parte anteriore della scrivania per riposare i polsi tra i periodi di digitazione. Tieni le braccia piegate a forma di L e i gomiti lungo i fianchi.

Ad alcune persone piace usare un poggiapolsi per mantenere i polsi dritti e allo stesso livello dei tasti. Pensaci!

Tieni il mouse vicino

Posiziona e usa il mouse il più possibile vicino a te. Un tappetino per mouse con un cuscinetto per i polsi può aiutare a mantenere il polso dritto ed evitare una scomoda flessione dell’arto.

Se non utilizzi la tastiera in determinati momenti di lavoro, spostala da un lato per avvicinare il mouse.

Evita il riflesso dello schermo

Lo schermo dovrebbe essere il più luminoso possibile. Se sullo schermo è presente un bagliore, tieni uno specchio davanti in modo da capire cosa lo sta causando.

Posiziona il monitor per evitare il riflesso dell’illuminazione ambientale e della luce solare. Se necessario, usa delle tende per le finestre.

La regolazione della luminosità o del contrasto dello schermo può semplificare di molto l’utilizzo.

Evitare di indossare bifocali

Se hai gli occhiali bifocali, potresti trovarli poco idonei per il lavoro al computer. È importante poter vedere facilmente lo schermo, senza dover alzare o abbassare la testa.

Se non riesci a lavorare comodamente con i bifocali, potresti aver bisogno di un diverso tipo di occhiali. Consulta il tuo ottico in caso di dubbi.

Rendi gli oggetti facili da raggiungere

Posiziona gli oggetti usati di frequenti, come il telefono e la cancelleria, a portata di mano. Evita di allungarti o torcerti ripetutamente per raggiungere le cose che ti servono.

Evita la tensione del telefono

Se trascorri molto tempo al telefono, prova a scambiare il ricevitore con un auricolare. Tenere sempre il telefono tra l’orecchio e la spalla può affaticare i muscoli del collo.

Fai delle pause regolari

Non sederti nella stessa posizione per troppo tempo. Cerca di cambiare postura il più spesso possibile.

Frequenti pause brevi sono ottime per la schiena rispetto a quelle lunghe. Dà ai muscoli la possibilità di rilassarsi mentre gli altri faticano.